Report Annuale delle Attività della Sezione: GRAN PINO

 

A. Case in gestione

Gran Pino posti letto disponibili: 56


B. Direttivo in carica fino al 2021

 

Marco Pellegrini, Presidente
Paolo Segalini, Vice-Presidente
Mauro Fabbri, Tesoriere
Louise Armani, Segretaria
Tommaso Andreotti, Consigliere
Giovanni Balasso, Consigliere
Graziano Valera, Consigliere
Boukary Sabre, Consigliere
Ursula Vetter, Consigliere


C. Presentazione dell’anno della sezione

La Sezione Gran Pino ha svolto in modo sereno la sua attività dedicata principalmente al turismo sostenibile. Tante persone proprio al Gran Pino scoprono un nuovo modo di vivere e stare insieme nel rispetto dell’ambiente. Negli ultimi anni la sezione vanta un aumento del numero dei soci ed un maggiore coinvolgimento dei soci stessi nelle attività proposte: grigliate, pulizia del parco, giochi per bambini, serate di proiezione film, serate di musica, serate di tombola, … .
Ciò che ha mobilitato tanti soci è stato anche nell’anno 2018 il Progetto Burkina, che ha trovato il suo apice nella costruzione in loco di un pozzo d’acqua. In molti hanno contribuito alla raccolta dei fondi tramite iniziative personali e di gruppo.
Da giugno 2018 inoltre il Gran Pino accoglie un “Asilo nel Bosco”, ovvero un gruppo di bambini i cui genitori aderiscono ad un’associazione promotrice del progetto: Ottavia – outdoor education. Insieme a questi genitori è stata ripristinata la zona Bocce ed è stato ripristinato in parte l’orto botanico.
Tante sono le cose che devono ancora essere fatte come la ristrutturazione del tetto e la copertura antipioggia per la zona pranzo. Siamo in attesa del rinnovo del contratto di affitto e valutiamo anche un eventuale acquisto della struttura.

D. Presentazione delle Principali Attività svolte

PROGETTO BURKINA
Il progetto Burkina ha conosciuto un primo successo – la trivellazione di un pozzo d’acqua nel villaggio Bangagou nel comune di Boussuma in Burkina Faso.
Una delegazione composta del presidente della sezione Marco Pellegrini, di Franca Carboni (responsabile del Progetto Burkina), di Gabriele Pellegrini e di Boukary Sabre (consigliere consiglio amministrativo della sezione Gran Pino e originario del villaggio Bangagou) si è reso in loco per assistere alla trivellazione del pozzo. Dai primi fori alla scoperta dell’acqua in 70 metri di profondità alla consolidazione e la recinzione del pozzo con inaugurazione sono passati solo 10 giorni ma 10 giorni intensi per tutti.
Ma il progetto non è finito lì: e partita la seconda raccolta fondi per un secondo pozzo d’acqua. Vendita di burro di karité e cene di beneficenza (come ad. esempio la Cacciuccata domenica 11 novembre).

MANUTENZIONE PARCO
Durante i mesi estivi il mercoledì i soci presenti prevedono all’ordinaria manutenzione del parco. Lavori di straordinaria manutenzione si sono svolti durante il mese di marzo.
I soci hanno provveduto alla potatura degli alberi al fine di mettere in sicurezza il parco – visto i venti violenti che negli ultimi anni sono diventati sempre più frequenti.
CONGRESSO IYNF
Dal 7 al 13 maggio si teneva al Gran Pino l’incontro di IYNF con un laboratorio aperto a giovani amici della natura e non : Start with yourself ed il congresso triennale con l’elezione del nuovo presidio. Giovani di tanti paesi europei ed estrae-comunitari si sono incontrati per lavorare sul superamento delle barriere culturali ed interpersonali. E tanti delegazioni si sono venuti in Italia per eleggere il nuovo presidio del Internazionale di giovani amici della natura.

OTTAVIA – OUTDOOR EDUCATION
Durante i mesi estivi il Gran Pino ospitavo un campo estivo diurno al suo interno. Da questo incontro con l’associazione SOLIDEA è nato OTTAVIA, un progetto di educazione in natura ispirato del movimento “Asilo nel Bosco”. Ottavia accoglie in progetti trimestrale i bambini da 3 a 6 anni. Le attività all’aria aperta sono al centro dei progetti che prevedono anche laboratori legati alle quattro stagioni.

 

 

 

 

RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA
Dal mese i giungo è partita la raccolta differenziata porta a porta anche per la nostra zona (Le Gorette, Cecina). In questo modo potevamo ulteriormente sensibilizzare i nostri soci presenti all’importanza della riduzione dei rifiuti ed dove non è possibile il riciclo di essi.

SERATE MUSICALI
Anche quest’anno alcune iniziative musicali si sono svolte al Gran Pino. In particolare ricordiamo lo spettacolo LA TORMENTA/THE BLIZZARD che l’Associazione Marco Polo ha regalato al Gran Pino per il suo Progetto Burkina portando il teatro nazionale del Bashkordostan sul campo pallavolo del Gran Pino. Lo spettacolo di musica, danza e teatro in lingua russa permetteva di capire quando sia facile di superare le barriere linguistiche in quanto il linguaggio artistico è universale e permette di coinvolgere grandi e piccoli allo stesso modo.
Un altro momento forte – anche lui ormai fisso in calendario – la milonga con il gruppo di Tangheros di Estro Tango, Mulhouse. Sempre più numerosa la partecipazione da parte dei consiglieri e soci presenti al Gran Pino.

CINEFORUM
Un’iniziativa, ideato e portato avanti dal nostro socio Diego Friedman, si è concretizzata quest’anno: Il cineforum per il quale la sezione – con il contributo economico di Diego Friedmann – ha acquisito un video-proiettore, è finalmente partito con una rassegna di film per ragazzi e adulti: ben otto film di Hayao Miyazaki sono state proiettati all’aperto.
40 ANNI GIAN
Il Gran Pino ha accolto i festeggiamenti del 40 anniversario del GIAN. Una serata in teatro, un incontro con le autorità, una festa con balli, canti popolari, un’escursione in bicicletta, il buon cibo al Gran Pino e una tavola rotonda intorno ai temi come l’educazione in natura, interculturalità,… hanno radunato tutte le sezioni italiane insieme a rappresentanti del movimento Naturfreunde.

GEMELLAGGIO CON LA FRANCIA
Abbiamo accolto l’occasione dei festeggiamenti dei 40 anni del Gran Pino per stipulare un gemellaggio fra le sezioni della regione Rhône-Alpes e la sezione Gran Pino. Da più di trent’anni vengono regolarmente al Gran Pino i soci della sezione Thonon-les-Bains (una delle sezioni della regione Rhône-Alpes). Una delegazione ha assistito ai festeggiamenti per i 40 anni del GIAN e una delegazione della nostra sezione andrà trovare gli amici francesi in primavera.

RACCOLTA DELLE OLIVE
La raccolta delle olive è un appunto fisso delle attività della sezione e anche quest’anno un gruppo internazionale composto da soci e amici si è dedicato alla raccolta delle olive che hanno dato una resa anche del 17 %. Tanto olio per la cucina del Gran Pino.


ATTIVITà SPONTANEE PROPOSTA DAI SOCI
Da sempre al Gran Pino c’è spazio per tutti: serate di musica e canto, ballo, ma anche laboratori per bambini, piccole lezioni di Zumba, Pizzica, Tango Argentino, meditazione, di canto sacro, …
E anche quest’anno i soci hanno spontaneamente contribuito ad arricchire le giornate trascorse al Gran Pino ed a creare il tessuto umano così importante ai tempi nostri.
Per l’anno prossimo sono in previsione: la continuità del cineforum, delle attività per bambini e ragazzi, ma anche delle gite soprattutto in Francia all’incontro delle sezioni gemellate …

E. Coinvolgimento dei giovani

RAGAZZI ALLA PARI
Anche quest’anno il Gran Pino ha accolto diversi giovani per permettere loro a fare delle vacanze al mare in cambio di un aiuto. Per la prima volta abbiamo accolte anche due donne nigeriane seguite dalla cooperativa sociale OXFAM di Cecina; una bella esperienza di scambio. Tutti coloro hanno contribuito al buon svolgimento delle attività del Gran Pino.

F. Best practices:

Lasciare spazio alle singole persone/soci per implicarsi in modo sentito, nell’ottica della condivisione, della creazione di una comunità aldilà delle origini di provenienza. Creare sinergie con le altre associazioni del territorio nell’obbiettivo di fare rete e di entrare in contatto con le realtà del territorio.


Cecina, novembre 2018


scarica il report completo PDF

G.I.A.N. “Gran Pino” - Loc. Le Gorette - Cecina Mare - Italy - info@granpino.it