Report Annuale delle Attività della Sezione: GRAN PINO

 

A. Case in gestione

Gran Pino posti letto disponibili: 56


B. Direttivo in carica fino al _2018

 

Marco Pellegrini, Presidente
Paolo Segalini, Vice-Presidente
Angelo Bellotti, Tesoriere
Louise Armani, Consigliere
Giovanni Balasso, Consigliere
Luciana Gremigni, Consigliere
Boukary Sabre, Consigliere
Graziano Valera, Consigliere
Ursula Vetter, Consigliere


C. Presentazione dell’anno della sezione

La Sezione Gran Pino ha svolta in modo sereno la sua attività dedicata principalmente al turismo sostenibile. Tante persone proprio al Gran Pino scoprono un nuovo modo di vivere e stare insieme nel rispetto dell’ambiente. Negli ultimi anni la sezione vanta un aumento del numero dei soci ed un maggiore coinvolgimento dei soci stessi nelle attività proposte: grigliate, pulizia del parco, giochi per bambini, serate di proiezioni film, serate di musica, serate di tombola, … . Ciò che ha mobilitato davvero tanti soci è stato il progetto Burkina, che mira alla costruzione di un pozzo d’acqua. In molti hanno contribuito alla raccolta dei fondi tramite iniziative personali e di gruppo. Tante sono le cose che devono ancora essere fatte come la ristrutturazione del tetto, la copertura antipioggia per la zona pranzo e il ripristino dell’orto botanico.

D. Presentazione delle Principali Attività svolte

PROGETTO BURKINA A causa del forte tasso di disoccupazione, centinaia di migliaia di Burkinabé (popolazione locale) migrano stagionalmente nei paesi confinanti in cerca di lavoro, e non solo nei paesi confinanti. La sezione Gran Pino ha il piacere di ospitare uno di loro: Boukary Salbre. Questo rapporto prosegue ormai da sette anni. Ispirati dai suoi racconti riguardanti le condizioni ambientali del suo villaggio di provenienza, la sezione Gran Pino ha deciso di promuovere questo progetto affinché possa portare un segno concreto di sviluppo per chi decide di valorizzare e vivere della propria terra. Bangagou ha un solo pozzo per circa 1000 abitanti e riuscire a realizzare un altro significherebbe poter sviluppare nuove colture e favorire l’allevamento del bestiame e di conseguenza stimolare lo sviluppo del lavoro. Boukary ha affrontato quello che viene definito “viaggio della speranza”, sopportando l’inimmaginabile, alla ricerca die una “vita migliore” che gli permettesse anche e soprattutto di aiutare i suoi cari rimasti al villaggio. La sezione ha quindi portato avanti con cura ed impegno il progetto organizzando numerosi eventi al fine di raccogliere la cifra necessaria per dare via alla trivellazione prevista per febbraio 2018, alla quale assisterà anche una delegazione del Gran Pino.

MANUTENZIONE PARCO Ogni mercoledì i soci presenti prevedono all’ordinaria manutenzione del parco. Lavori di straordinaria manutenzione si sono svolti il 18 e 19 marzo ed dal 4 al 6 aprile. Il primo fine settimana di lavoro i soci hanno provveduto alla potatura degli alberi al fine di mettere in sicurezza il parco – visto anche i venti violenti che nei ultimi anni sono diventati sempre più frequenti. Il secondo intervento ha visto protagonisti i ragazzi della cooperativa “Centro Ambrosiano” di Milano che coordinati dal consigliere Graziano Valera, hanno lavorato alla recinzione del parco, alla sistemazione delle biciclette ed hanno ultimato la pulizia del parco stesso.
HALLELUJA BAND Grazie alla proposta della sezione di Lozio abbiamo potuto accogliere quest’anno al Gran Pino la Halleluja Band del Malawi. Una sinergia fra una gruppo di sostenitori del Progetto ORIZZONTE MALAWI di Cecina, la sezione di Lozio (con la presenza del loro presidente e altri soci) e la sezione del Gran Pino ha permesso non soltanto di regalare a tutti presenti una serata indimenticabile ma anche di contribuire a mantenere l’impegno di Don Mario a Balaka/Malawi.

BARBAR IN CITTA', Teatro per bambini In collaborazione con le Associazioni MARCO POLO e VINOPERARTE il GRAN PINO ha organizzato una serata di teatro per bambini con la rappresentazione di due spettacoli di teatro di figure. Oltre alla familiarisazione dei bambini e ragazzi allo spettacolo con musica dal vivo entrambe gli spettacoli avevano un contenuto ecologico.

 

 

 

 

IL FONDO MARINO DELLA COSTA ETRUSCA Da due anni ormai la sezione organizza in piena estate in collaborazione con il gruppo SUB della UISP di Rosignano Marittimo delle serate alla scoperta attraverso proiezioni di foto e di video del fondo marino della costa etrusca. Grande lo stupore dei adulti e dei bambini e ragazzi per questo mondo nascosto ai nostri occhi ma comunque presente sotto la superfici della mare. Queste serate rispondono pienamente ad uno dei principi fondamentali del movimento dei amici della natura – la conoscenza della natura.

RACCOLTA DELLE OLIVE La raccolta delle olive è ormai divenuta un punto fisso nelle attività della sezione e quest’anno tutto sommato non è andata male. La raccolta ci permetteva di avere un buon ricavato di olio.

FESTA D’AUTUNNO Per la prima volta quest’anno un’iniziativa a carattere educativo-ambientale chiamata “Festa dell’Autunno” è stata organizzata dalla Sezione Gran Pino insieme all’Associazione Marco Polo domenica 5 novembre 2017. Durante questa iniziativa dei laboratori con elementi provenienti dalla natura stessa per bambini e ragazzi, una caccia al tesoro in natura, un laboratorio teatrale, un mercatino di scambio per ragazzi,… sono stati organizzati nell’obiettivo di favorire l’approccio delle persone adulte, dei ragazzi e dei bambini all’ambiente naturalistico e di dare un esempio stimolante per una vita in armonia con la natura. Erano invitati a partecipare con dimostrazioni e banchi d’informazione sulla propria attività: la scuola comunale di teatro ARTIMBANCO, associazioni varie dell’territorio, la cooperativa CONTESTO INFANZIA, la scuola di musica SARABANDA, la scuola media parentale LA SCUOLINA, …


piedi pazzi piedi pazzi piedi pazzi piedi pazzi


ATTIVITA' SPONTANEE PROPOSTA DAI SOCI Da sempre al Gran Pino c’è spazio per tutti: per le serate di chitarra, di ballo, ma anche per dei laboratori per bambini, per delle piccoli lezione di Zumba, di Pizzica, di Tango Argentino, di meditazione, di canto sacro, … E anche quest’anno i soci hanno spontaneamente contribuito ad arricchire le giornate trascorse al Gran Pino ed a creare il tessuto umano così importante ai tempi nostri. Per l’anno prossimo sono in previsione: un cineforum, delle attività per bambini e ragazzi.

E. Coinvolgimento dei giovani

RAGAZZI ALLA PARI Anche quest’anno il Gran Pino ha accolto diversi giovani (qualcuno ormai abitué per altri era una prima esperienza) per permettere loro a fare delle vacanze al mare in cambio di un aiuto E hanno cosi contribuito allo buon svolgimento delle attività del Gran Pino.

F. Best practices:

Lasciare spazio alle singole persone/soci per implicarsi in modo sentito, nell’ottica della condivisione, della creazione di una comunità aldilà delle origine di provenienza. Creare sinergie con le altre associazioni del territorio nel obbiettivo di fare rete e di entrare pian piano in contatto con le realtà del territorio.


scarica il report completo PDF

G.I.A.N. “Gran Pino” - Loc. Le Gorette - Cecina Mare - Italy - info@granpino.it